Home Salute e Benessere Sofia 10 anni con la sindrome di down: "sono down, mica malata....

Sofia 10 anni con la sindrome di down: “sono down, mica malata. Perchè non posso fare le montagne russe?”

A raccontare per esteso l’accaduto è Valentina Marcoccio, operatrice e coordinatrice della sezione AIPD di Latina, che quella mattina accompagnava Sofia e altri 11 bambini con la Sindrome di Down: “In biglietteria mi hanno spiegato che le bambine avrebbero avuto il biglietto gratuito, per via della loro disabilità, e avrebbero indossato un braccialetto verde, corrispondente alla disabilità intellettiva, con il quale sarebbe stato impedito l’accesso ad alcune giostre. Mi sono però resa conto che le giostre in questione erano molte e tutte piuttosto, a mio giudizio, tranquille: le montagne russe baby, per esempio, o i tronchi in acqua. Ho spiegato che le due bambine, pure avendo la Sindrome di Down, non presentano alcun impedimento all’accesso a queste giostre come tutti gli altri bambini, ho chiesto di parlare con il direttore, mi sono molto arrabbiata, perché trovavo quella norma e quel braccialetto uno schiaffo all’inclusione per la quale lavoriamo. Alla fine ho rinunciato al biglietto omaggio e ho pagato il biglietto per Sofia che, tra le due amiche, era quella che più desiderava andare su tutte le giostre”.

Sofia ha 10 anni ed ha la sindrome di Down. Alcuni giorni fa si è recata con i suoi amici in una gita al parco divertimenti di Valmontone, Rainbow Magicland, ma con grande sorpresa non ha potuto fare tutte le giostre che sognava: il braccialetto verde che le è stato consegnato all’ingresso è un bracciale dedicato alle persone con disabilità, ma non ha nemmeno potuto godersi le montagne russe baby. Un espidoio che ha vissuto come una discriminazione come racconta lei stessa in un video che sta facendo il giro dei social.

DA LEGGERE

Germania, scuole aperte da meno di una settimana e nei primi giorni tra spuntano contagi. La situazione è critica

In Germania gli studenti sono tornati in classe da meno di una settimana ma qualcuno è stato già costretto a lasciare la...

CORONAVIRUS: il Ministro SPERANZA AVVISA, è possibile un NUOVO LOCKDOWN! Ecco DOVE si rischiano le CHIUSURE

Parole che fanno rabbrividire e quasi tremare l'Italia intera, ma che tutto sommato non sorprendono, specie osservando l'andamento epidemiologico del nostro Paese, non particolarmente critico,...

Covid, per Zangrillo i contagiati non sono malati. Poi la lite su Twitter con Nino Cartabellotta: «Studia»

Mentre i contagi di Covid-19 tornano a salire in tutta Italia, anche nelle regioni del Sud, il medico Alberto Zangrillo torna a parlare di coronavirus ed...

Related News

Roma, nonno spara al nipote di 7 anni: il bimbo è morto poche ore fa

I medici hanno dichiarato la morte cerebrale per il bambino di sette anni ferito da un colpo di pistola sparato dal nonno....

Germania, scuole aperte da meno di una settimana e nei primi giorni tra spuntano contagi. La situazione è critica

In Germania gli studenti sono tornati in classe da meno di una settimana ma qualcuno è stato già costretto a lasciare la...

CORONAVIRUS: il Ministro SPERANZA AVVISA, è possibile un NUOVO LOCKDOWN! Ecco DOVE si rischiano le CHIUSURE

Parole che fanno rabbrividire e quasi tremare l'Italia intera, ma che tutto sommato non sorprendono, specie osservando l'andamento epidemiologico del nostro Paese, non particolarmente critico,...

Covid, per Zangrillo i contagiati non sono malati. Poi la lite su Twitter con Nino Cartabellotta: «Studia»

Mentre i contagi di Covid-19 tornano a salire in tutta Italia, anche nelle regioni del Sud, il medico Alberto Zangrillo torna a parlare di coronavirus ed...

Viviana Parisi era in cura in strutture pubbliche e prendeva psicofarmaci: «Era turbata, ma dolcissima con il figlio»

Non si fermano le ricerche del piccolo Gioele, il figlio di Viviana Parisi scomparso insieme alla mamma dopo un incidente in autostrada in provincia...